Conferenze del Corso Professionale Hubbard

CONFERENZE DEL CORSO PROFESSIONALE HUBBARD

Mentre I Fondamenti del Pensiero spicca come il libro introduttivo che presenta il soggetto ai principianti, esso contiene anche un concentrato di fondamenti destinati a tutti gli Scientologist. Qui si trovano dettagliate descrizioni di tali elementi di base e ognuna delle conferenze, della durata di mezz’ora ciascuna, offre una completa padronanza di ogni importante scoperta di Scientology: Assiomi da 1 a 10; Anatomia del Controllo; Soluzione ai Problemi; Avviare, Cambiare e Fermare; Confusione e Dato Stabile; Esteriorizzazione; Valenze e inoltre il motivo che sta alla loro base, il modo in cui si sono verificate e le loro meccaniche. Il tutto è in linea con il Codice di uno Scientologist, punto per punto, ed il suo utilizzo per la vera e propria creazione di una nuova civiltà. In breve, ecco le conferenze di LRH che creano uno Scientologist Professionista: uno Scientologist capace di applicare il soggetto a tutti gli aspetti della vita. Leggi anche

acquista
€175
Quantità
Lingua
Spedizione gratuita Attualmente idoneo spedizione gratuita.
In stock
Spedizione entro 24 ore
Imposta­zione:
Compact Disc
Conferenze:
21

SCOPRI DI PIÙ CONFERENZE DEL CORSO PROFESSIONALE HUBBARD

Se voi siete disposti a creare un nuovo gioco nella vostra società o comunità, quel gioco ha bisogno solo di avere più azione, più attrattiva e più problemi, tanto da sorpassare altri giochi a cui si gioca nella comunità. E se quello è un gioco sano, avrete una comunità sana di mente. — L. Ron Hubbard

Il 1956 fu un anno travagliato da rivolte in Cina, arresti di massa in Ungheria e conflitti razziali in America. Su tutto il globo c’erano fazioni che si scontravano, nazioni che si fronteggiavano, razze che si combattevano. C’era estremo bisogno delle risposte di Scientology non solo in inglese, ma in ogni lingua della Terra.

Pertanto nel maggio di quell’anno, L. Ron Hubbard diede inizio ad un progetto ambizioso: scrivere un sommario conciso, ma completo su Scientology, che la presentasse proprio a chiunque, perfino a coloro che non avevano avuto nessun precedente addestramento né possedevano alcuna familiarità col soggetto.

Questo lavoro culminò in un testo di primaria importanza: Scientology: I Fondamenti del Pensiero. Pubblicato in diverse puntate nei Bollettini dell’Auditor Professionista come “Edizione del traduttore”, fu catalogato da Ron come il primo libro da tradurre nelle lingue non anglosassoni e conteneva le definizioni di ogni termine e principio di base, da qui il nome di “Libro Uno” di Scientology.

Avendo in mano il testo completo di questo Corso Fondamentale, testo che poteva essere utilizzato per dare inizio ad attività di Scientology ovunque nel mondo, Ron puntava al passo successivo: educare gli Scientologist così che a loro volta istruissero altri sui principi di Scientology in tutte le altre parti del mondo. A tal fine diede inizio ad un programma, sia a Londra che a Washington, per insegnare in modo approfondito i principi fondamentali dell’argomento. Lo scopo era quello di addestrare Scientologist che non solo sapessero utilizzare la tecnologia in seduta, ma che potessero aiutare chiunque incontrassero, ovunque.

Per realizzare il suo intento, Ron registrò una serie di ventuno conferenze della durata di mezz’ora, che trattavano tutte le sfaccettature di Scientology: il perché che stava alla base di ciascuno di questi principi, il come ci si era giunti e le loro meccaniche complete. Ogni conferenza si proponeva di trasmettere la completa padronanza di un singolo argomento: dai Codici, agli Assiomi, alle Scale, ai fondamenti e ai procedimenti chiave, fino alla loro applicazione pratica in tutti gli ambiti della vita.

Qui, dunque, ci sono i principi fondamentali, essenziali per chiunque aspiri a diventare ciò che Ron descrisse nella conferenza finale: qualcuno che conosce le leggi della vita e può influire su qualunque situazione con le soluzioni di Scientology.