Il Codice del Supervisore

IL CODICE DEL SUPERVISORE

Proprio come gli auditor devono seguire un codice di condotta, anche i Supervisori ne hanno uno loro che seguono in una classe per i corsi di Scientology. A differenza di molti insegnanti tradizionali, i Supervisori del Corso non si comportano o agiscono come un’“autorità”, non dicono agli studenti cosa pensare, né forniscono pareri sul soggetto di studio. Al contrario, gli studenti sono guidati a trovare le risposte da soli nei materiali di Dianetics e Scientology.

Nel seguente codice scritto da L. Ron Hubbard nel 1957, sono enunciati i codici di condotta fondamentali da tenere, così da assicurare che la tecnologia nelle classi sia matenuta ad un buon livello e le classi siano professionali, così da assicurare il massimo beneficio allo studente. Questo codice è seguito dai Supervisori dei Corsi nelle Chiese di Scientology di tutto il mondo, garantendo un elevato livello di formazione nel campo della tecnologia.

1. Il Supervisore non deve mai tralasciare un’occasione per rimandare lo studente alla vera sorgente dei dati di Scientology.

2. Il Supervisore deve invalidare inflessibilmente l’errore dello studente e usare buona ARC mentre lo fa.

3. Il Supervisore deve sempre rimanere in buona ARC con i suoi studenti mentre essi seguono attività di formazione.

4. Il Supervisore deve sempre avere un’alta tolleranza per la stupidità dei suoi studenti e dev’essere disposto a ripetere qualsiasi dato che non sia stato capito, tante volte quante sono necessarie per consentire allo studente di capirlo e di acquisire realtà su di esso.

5. Nei suoi rapporti con gli studenti, il Supervisore non ha un “caso”, né discute o parla dei suoi problemi personali con gli studenti.

6. Il Supervisore sarà sempre una sorgente di buon controllo e guida per gli studenti.

7. Il Supervisore sarà in grado di mettere in relazione qualsiasi parte di Scientology con qualsiasi altra parte, oltre che con la livingness sulle otto dinamiche.

8. Il Supervisore dev’essere in grado di rispondere a qualsiasi domanda su Scientology, indirizzando lo studente alla reale sorgente dei dati. Se un Supervisore non è in grado di rispondere ad una particolare domanda, deve sempre dirlo; deve sempre trovare, per quella domanda, la risposta che viene dalla sorgente e dire allo studente dove quella risposta può essere trovata.

9. Il Supervisore non deve mai mentire, ingannare o sviare uno studente per quanto concerne Scientology. A questo riguardo deve essere sempre onesto con gli studenti.

10. Il Supervisore deve essere un auditor esperto.

11. Il Supervisore deve rappresentare sempre un buon esempio per i suoi studenti, così come nel fornire delle buone dimostrazioni, nell’essere puntuale e nel vestire decorosamente.

12. Il Supervisore deve sempre essere perfettamente disposto e capace di fare lui stesso qualsiasi cosa egli dica agli studenti di fare.

13. Il Supervisore non deve lasciarsi coinvolgere emotivamente dagli studenti di entrambi i sessi, durante la loro formazione.

14. Quando un Supervisore commette un errore, deve dirlo allo studente e rettificarlo immediatamente. Questo vale per tutte le fasi dell’istruzione, dimostrazioni, conferenze, processing, ecc. Non deve mai nascondere il fatto di aver commesso l’errore.

15. Il Supervisore non deve mai trascurare di elogiare lo studente quando se lo merita.

16. Il Supervisore dev’essere in qualche misura pan-determinato nel rapporto Supervisore-studente.

17. Quando il Supervisore lascia che lo studente lo controlli, gli dia ordini o lo diriga in qualsiasi altro modo a scopo dimostrativo o per altri scopi inerenti allo studio, poi deve sempre riportare lo studente sotto il proprio controllo.

18. Il Supervisore osserverà sempre il Codice dell’Auditor durante le sedute e il Codice di uno Scientologist in qualsiasi momento.

19. Il Supervisore non darà mai opinioni su Scientology ad uno studente, senza classificarle interamente come tali; diversamente, deve unicamente indirizzarlo a dati concernenti Scientology che sono dimostrati e sperimentati.

20. Il Supervisore non userà mai uno studente a proprio vantaggio.

21. Il Supervisore sarà, per i suoi studenti, un terminale stabile, che indicherà la strada verso dati stabili e che sarà sicuro di sé, ma non per questo dogmatico o dittatoriale.

22. Il Supervisore si terrà sempre aggiornato sui più recenti dati e procedure di Scientology e deve comunicare queste informazioni ai suoi studenti.