Caraibi

ORIZZONTI ILLIMITATI: L’ANNIVERSARIO DEL VIAGGIO INAUGURALE DELLA FREEWINDS RICAPITOLA 12 MESI STRAORDINARI PER SCIENTOLOGY

Gli Scientologist più dedicati del mondo salpano per una crociera della durata di una settimana per organizzare, attraverso i sette mari, un anno di espansione.

Santa Lucia: una nazione insulare dei Caraibi Orientali, famosa per la coppia di montagne che si assottigliano drasticamente, spiagge vulcaniche, siti di immersione tra le scogliere, villaggi di pescatori e una foresta pluviale interna che porta a cascate sul bordo di una rupe… era la cartolina perfetta per la convergenza di diverse centinaia degli Scientologist più dedicati da tutto il mondo. Si sono riuniti per un raduno di una settimana a bordo della leggendaria motonave di 440 metri, la Freewinds, un ritiro religioso per la Chiesa di Scientology, in occasione della celebrazione del 29º Anniversario del Viaggio Inaugurale della nave.

Non era una crociera ordinaria, infatti coloro che erano a bordo formano un gruppo fantastico che ha collettivamente guidato l’espansione della Chiesa tramite la creazione di nuove Chiese di Scientology nelle loro rispettive zone.

Inoltre, il raduno di una settimana è capeggiato dal leader ecclesiastico della religione, David Miscavige, quindi, di nuovo, non è una crociera usuale.

La settimana è stata lanciata con il riassunto fatto da Miscavige di alcuni tra i punti salienti dei progressi fatti durante l’anno:

David Miscavige, leader ecclesiastico della religione di Scientology, viene accolto con entusiasmo da un pubblico di appassionati Scientologist mentre sale sul palco per la presentazione della serata di apertura.
 
 

“Dall’ultima volta che ci siamo incontrati, il nostro sistema solare di Chiese include ora: Budapest, Ungheria, Harlem, New York, San Diego, California, e, ai margini del nostro mondo terreno, Auckland, Nuova Zelanda,” ha detto prima di descrivere nei dettagli le più recenti inaugurazioni delle Chiese di San Fernando Valley, California; Miami, Florida; e Copenaghen, Danimarca.

Ma Miscavige ha detto ai presenti che il raduno non è solo uno sguardo verso il passato. Questa è la settimana che stabilisce il programma per gli Scientologist di tutto il mondo di continuare l’espansione da primato che ha reso la religione un fenomeno mondiale fiorente e che si muove verso l’alto.

Per il resto dell’anno, la Freewinds è una straordinaria nave di distribuzione di benevolenza che registra e traccia le avventure che portano programmi umanitari ed educativi ai Caraibi e all’America Latina, e ospita i servizi spirituali per gli Scientologist più avanzati.

Ma per questa settimana, gli ospiti sulla crociera annuale non solo celebreranno il loro buon lavoro a nome della Chiesa, ma stabiliranno gli obiettivi, pianificheranno e metteranno in azione l’espansione futura partecipando a straordinari event serali, ciascuno con un argomento unico e singolare.

ONORARE UNA NAVE UMANITARIA

Quando Miscavige ha accolto il pubblico la prima sera, ha anche reso omaggio alla Freewinds, il cui equipaggio, include cinque capitani di lungo corso e 133 esperti di sopravvivenza, forma un numero sbalorditivo di 5.000 anni di esperienza cumulativa in mare. La nave, ha detto, è stata praticamente ricostruita dal suo Viaggio Inaugurale, rendendola “la nave più sicura su sette mari”.

Ma la sua sicurezza non è il suo unico segno distintivo, né il suo particolare biglietto da visita. È, in effetti, la sua missione continua al servizio dell’umanità, mentre solca le cristalline acque dei Caraibi.

Da campagne sui diritti umani che raggiungono gli abitanti della ventosa isola di Saint Vincent, alla proliferazione dell’istruzione contro la droga sulle TV e radio di Bonaire per neutralizzare l’endemico abuso di droga, e l’istruzione morale tramite La Via della Felicità, che ha meritato gli eccezionali elogi del Ministero della Giustizia di Aruba.

In effetti, il valore della missione della Freewinds è stato ripetutamente riconosciuto in testimonianze di funzionari dell’isola che ne hanno testimoniato i benefici.

L’interazione della Freewinds e del suo equipaggio con la società mostra “non solo un semplice aiutare o concedere un favore, ma una responsabilità sociale”, ha detto il Ministro delle Infrastrutture e dei Porti di Saint Lucia, in un video omaggio. “Questa passione è fatta di amore, di sincerità, e di vera amicizia e felicità.”

Uno studioso dalle Barbados ha aggiunto: “La Freewinds non solo arriva, dedica un po’ di tempo e poi riparte. Cercano aree in cui la Freewinds possa aiutare. E non si tratta di aiuto finanziario, bensì di trovare soluzioni ai problemi, alle preoccupazioni.

Infine, un Ministro del Turismo rappresentante di St. Kitts e Nevis ha dichiarato: “Anche se non lo diciamo abbastanza spesso o a voce abbastanza alta, ricordate: il Mar dei Caraibi apprezza la Freewinds”.

UNA SERATA IN ONORE DEL FONDATORE, L. RON HUBBARD

La sera successiva, gli ospiti hanno partecipato a una presentazione biografica in onore di L. Ron Hubbard (LRH). Per i presenti è stata una serata informativa e sbalorditiva con innumerevoli storie mai raccontate in precedenza sul retaggio di L. Ron Hubbard. Storie presentate dal biografo di LRH, Dan Sherman, che ha parlato della gentilezza e della visione di L. Ron Hubbard.

Nel cuore della serata ci sono state interviste che hanno presentato vividi resoconti personali di coloro che avevano incontrato L. Ron Hubbard e, grazie a lui, sono cambiati per sempre.

C’era l’assistente di cabina spagnolo che andò avanti nella vita per diventare “una persona migliore per il mio prossimo, e tutto questo grazie a Ron”. Allo stesso modo, l’imprenditore portoghese, che ha parlato del “potere” di LRH “che ha reso la mia vita com’è oggi”. Seguiti dal presidente della sinagoga del Mar dei Caraibi che ha detto di L. Ron Hubbard che “catturava l’umore e l’atmosfera” della più antica sinagoga del Nuovo Mondo nella sua fotografia per il giornale. Per concludere, la personalità radiofonica dell’isola e architetto il quale si ricordava di un Capitano L. Ron Hubbard che esortava i suoi compagni di classe dei Caraibi a potenziarsi attraverso l’istruzione e quindi lo chiamava “un Capitano non solo per una nave, per me, è un Capitano che ci aiuta a dirigere la nostra vita”.

Il sig. Sherman ha concluso la sua presentazione con un messaggio: “Qualunque cosa facciate, emulate L. Ron Hubbard. La sua competenza, abilità e perizia sono sufficienti a produrre un impatto emotivo: emulatele. E, di conseguenza, seminava la sua comprensione e gentilezza anche nella vita di chi incontrava”.

UNA SERATA IN CELEBRAZIONE DELL’AZIONE UMANITARIA

I passeggeri a bordo per il Viaggio Inaugurale hanno anche partecipato ad un evento formale in onore dell’International Association of Scientologists (IAS) e del suo impegno eccezionale, non solo di proteggere e sostenere la religione, ma di accelerare il miglioramento dell’umanità, attraverso la miriade di campagne umanitarie internazionali. Tra cui:

  • Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani che ha smascherato e frenato l’abuso psichiatrico negli ospedali di Tokyo, nel regno tribale più grande del Sud Africa e per le strade della Florida del sud.
  • Uniti per i Diritti Umani e Gioventù per i Diritti Umani, che hanno dato inizio a un movimento dei diritti umani a Toronto: la città etnicamente più eterogenea sulla Terra, nelle terre più popolate della Nigeria in Africa, e a Sri Lanka, dove induisti, buddisti, cristiani e musulmani hanno lavorato insieme per diffondere la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.
  • Mondo Libero dalla Droga, che ha svolto la propria crociata con La Verità sulla Droga nei quartieri di Atene, attraverso la più famigerata via di transito della droga di Baja e su e giù per i campi da gioco dei campionati europei di calcio.
  • Ed infine, attraverso il lavoro di miglioramento sociale di programmi patrocinati dalla IAS, dove La Via della Felicità ha generato una rinascita morale attraverso città e villaggi cubani, la Tecnologia di Studio ha scatenato una rivoluzione dell’istruzione in Mongolia e la riabilitazione dalla droga del Narconon ha colpito in pieno la cultura della tossicodipendenza nel cuore del Nepal.

Quando gli annunci dei conseguimenti giungevano al termine, ne è stato svelato uno monumentale. Ed è arrivato direttamente sulla scia della Freewinds, in concomitanza con l’appoggio della IAS, perché lavorando con volontari, forze dell’ordine e Scientologist, letteralmente, milioni di copie di opuscoli di: La Via della Felicità, La Verità sulla Droga e La Storia dei Diritti Umani sono stati distribuiti nelle principali città e villaggi della giungla in tutta la Colombia.

Come risultato, quella che una volta era la capitale della droga del mondo, e un paese che le Nazioni Unite hanno classificato come la “peggiore crisi umanitaria dell’Emisfero Occidentale”, divenne ben presto il “Miracolo Colombiano”, con violazioni dei diritti umani da parte dell’esercito scesi di un incredibile 96%.

Direttamente sulla scia di questo, c’era l’inaugurazione della Chiesa Nazionale di Scientology della Colombia patrocinata dalla IAS in cui si è continuato a lavorare instancabilmente per fornire le soluzioni per risanare l’umanità. Poco dopo c’è stato l’incredibile accordo di pace tra il governo nazionale della Colombia e le truppe FARC, dopo aver fatto addestrare personalmente dallo staff della Freewinds 8.500 poliziotti nelle indispensabili abilità della vita da usare per reintegrare le truppe FARC nella società.

Ma non è finita qui. Perché, meno di un decennio dopo il primo attracco della Freewinds a Cartagena, Miscavige ha dichiarato il prossimo conseguimento epico: il 5 maggio 2017 la nazione della Colombia ha conferito alla Chiesa di Scientology il pieno riconoscimento religioso.


Era un altro esempio che la combinazione Freewinds, Scientologist, persone che cambiano il mondo a livello globale e l’ispirazione della tecnologia della vita di L. Ron Hubbard, continuano a condurre al miglioramento dell’umanità.

Così, mentre i passeggeri si preparavano a lasciare la nave, loro e migliaia di altre persone hanno deciso a riprendere il loro anno di lavoro per elevare la società e migliorare le condizioni umanitarie in tutto il mondo: una nazione, in realtà una porta alla volta, per le prossime 51 settimane.

Con la meta di aprire altre 50 Chiese, abbiamo davanti ancora un sacco di navigazione, poiché la Chiesa cerca di raggiungere tutte le persone in ogni territorio. Hanno i confini dell’oceano per scoprire che cosa c’è più avanti, con una rotta segnata da mappe che vanno dalla Cintura di Orione alla Via Lattea. E, di conseguenza, Miscavige ha dato a tutti i passeggeri questo messaggio finale:

“Vi ringrazio per aver partecipato…

Grazie per tutto ciò che avete raggiunto…

E, tutto quello che so è che lo raggiungerete nell’anno a venire…

In bocca al lupo!”