Pratiche di Scientology: Introduzione

PRATICHE DI SCIENTOLOGY:
INTRODUZIONE

Nel vasto panorama dei dati che stanno alla base della filosofia religiosa di Scientology, ci sono molti principi che, una volta appresi, consentono una visione della vita nuova e senz’altro più ampia. Se conosce la Scala del Tono, ad esempio, una persona può capire come affrontare meglio un bambino scontroso, come calmare un amico turbato o come far afferrare un’idea a un datore di lavoro un po’ burbero. Questi principi costituiscono un’immensa area di osservazione nel campo degli studi umanistici. Si tratta di un insieme di conoscenze a disposizione di chi voglia imparare. Non c’è niente di autoritario: ha valore semplicemente in quanto insieme di conoscenze.

La straordinaria conquista di Dianetics e Scientology consiste proprio nell’aver sviluppato metodi esatti e precisi per accrescere la consapevolezza dell’Uomo e le sue capacità. Molti dei tentativi che altri hanno compiuto in questa direzione hanno prodotto soltanto risultati sporadici o di breve durata, se mai ce ne sono stati. Applicando Scientology con esattezza, si può migliorare la propria vita.

L’importanza dell’applicazione in Scientology deriva dal fatto che L. Ron Hubbard ha sviluppato, come parte della religione, una vera e propria tecnologia, attraverso la quale le sue scoperte possono essere utilizzate per migliorare se stessi e gli altri. Per tecnologia si intendono i metodi di applicazione dei principi inerenti a qualcosa, in contrapposizione alla pura e semplice conoscenza teorica.

In tutto il sito il termine tecnologia sarà usato in riferimento all’applicazione dei principi di Scientology. Al giorno d’oggi esistono molte tecnologie: tecnologie per costruire ponti e tecnologie per lanciare missili nello spazio. Ma il lavoro svolto da L. Ron Hubbard ha permesso, per la prima volta, di avere a disposizione una tecnologia di comprovata efficacia per migliorare le funzioni della mente e riabilitare le potenzialità dello spirito. Si tratta dell’auditing.