Come è strutturata la Chiesa di Scientology?

COME È STRUTTURATA LA CHIESA DI SCIENTOLOGY?

La Chiesa di Scientology è formata da una struttura ecclesiastica che unifica e allinea una moltitudine di differenti attività religiose, tra cui non solo officiare i servizi e pratiche religiose di Scientology, ma il proselitismo, la gestione ecclesiastica, la ritrasmissione di comunicazione, la produzione di materiale divulgativo e molte altre funzioni. Così la comunità religiosa di Scientology è unita sia da credenze e pratiche comuni, che da una forma organizzativa particolarmente adatta alla sua missione religiosa.

Ai livelli inferiori di questa gerarchia vi sono singoli ministri nel campo, gruppi religiosi di Scientology e missioni coinvolte nella consulenza spirituale (auditing) e nell’istruzione di Scientology a livello introduttivo. Al livello superiore vi sono organizzazioni della Chiesa più grandi che provvedono al servizio di auditing e studio avanzati. 

C’è un sistema di gestione ecclesiastica manageriale che comprende tutte le Chiese. Dalla Chiesa di Scientology Internazionale attraverso una serie di Uffici Continentali di Collegamento responsabili delle loro zone geografiche, questa struttura di gestione sostiene, coordina e lavora per garantire che la filosofia spirituale e le tecnologie spirituali di Dianetics e Scientology siano a disposizione di chiunque voglia riceverle e che i servizi di Scientology vengano forniti esattamente come L. Ron Hubbard ha stabilito.

Dato che i testi di Scientology esigono che le sue pratiche religiose siano officiate in maniera ortodossa, la struttura gerarchica contribuisce a garantire che le singole Chiese ricevano il sostegno e la guida ecclesiastica necessaria per farlo. Tutti gli Scientologist sono assicurati da un’osservanza religiosa ortodossa in tutte le Chiese di tutto il mondo.

Ogni singola Chiesa di Scientology costituisce un ente giuridico a sé stante ed è diretta dal proprio consiglio direttivo. I funzionari ed i direttori costituiscono la direzione ecclesiastica della chiesa e sono completamente responsabili dei servizi offerti ai propri parrocchiani e alle comunità che li circondano.