Detroit, Michigan

MADE IN DETROIT: LA NUOVA CHIESA DI SCIENTOLOGY ORA SI ERGE NEL CUORE DELLA CITTÀ DEI MOTORI DEGLI USA

Dopo aver passato momenti difficili, la metropoli del Midwest è ora in via di ripresa ed è fiera di accogliere la tecnologia spirituale in una nuova Chiesa nel centro città.

Detroit: l’amore americano per le auto è nato qui; Motown, il suono della sua musica, si è formato qui e il campione mondiale di pugilato Joe Louis, uno dei suoi primi eroi sportivi afro-americani, veniva da qui.

Un tempo quarta tra le città più popolate della nazione, sede dell’industria di maggior successo del paese e di alcune delle maggiori dimostrazioni pacifiche per i diritti civili nella storia della nazione, guidate dal rev. Martin Luther King Jr., Detroit ha anche visto momenti tormentati.

Ma proprio come il figlio e campione dei pesi massimi Louis, Detroit è stata colpita ma non abbattuta. Ora è “la città americana che torna alla ribalta”, poiché decine e decine di residenti locali e credenti da ogni dove mostrano la propria fede nella Città dei Motori, determinati a far rivivere lo stile della città.

David Miscavige si rivolge alla folla nel cuore di Detroit domenica 14 ottobre.

Oggi la spinta a “riprendersi Detroit” è alimentata da un orgoglio fieramente contagioso e la Chiesa di Scientology, presente nella città dal 1963, rappresenta un’animata parte del motore che rafforza tale impegno. In una luminosa domenica d’autunno di metà ottobre, una folla di più di 2.000 Scientologist si è riunita a Jefferson Avenue e nel centro di Griswold Street per celebrare l’inaugurazione della nuova splendida Chiesa.

David Miscavige, leader ecclesiastico della religione di Scientology, ha tenuto la cerimonia per aprire ufficialmente le porte della chiesa. Nel discorso di apertura, Miscavige ha parlato della grandezza del momento e ha spiegato che cosa esattamente questa nuova Chiesa di Scientology simbolizza. Vale a dire: “Non una rivolta, non il desiderio di cambiare una qualsiasi religione, ma la speranza che l’uomo possa ritrovare la fiducia in sé in questo mondo confuso e meccanicistico. E se lo può fare, allora forse può anche ritrovare la felicità, la sincerità, l’amore e la gentilezza con cui fu creato”.

“Non si può far fretta all’amore” dice la canzone, ma per tutti i presenti c’era “Dancing in the Street”. L’inaugurazione è scattata al ritmo dell’inconfondibile suono Motown per passare velocemente alle congratulazioni estese da una varietà di leader civici e della comunità.

Lo scenario della grandiosa celebrazione sono stati gli otto piani della Chiesa di Scientology, appena ad est del grattacielo 150 West Jefferson e proprio di fronte alla Hart Plaza di Detroit. La sua ubicazione è un vero e proprio punto focale: sede del primo edificio di Fort Pontchartrain, che sarebbe poi diventata Detroit. A conferire ulteriore significato alla cosa, il palazzo fu anche la prima chiesa della città, costruita nel 1701.

Il magnifico edificio storico di 5.000 metri quadri, situato al N. 1 di Griswold Boulevard, risale al 1927. Lavorando con artigiani locali, la Chiesa ha meticolosamente restaurato gli intricati dettagli dell’edificio storico (progettato da Corrado Parducci), dagli affreschi del soffitto e i dettagli d’ottone che ornano gli interni in stile neoclassico, alla pietra calcarea e ai lavori in ferro dell’esterno, che è stato praticamente definito il volto del centro di Detroit, nonché l’orologio all’angolo dell’edificio, familiare ai residenti da oltre 50 anni. Come Chiesa di Scientology di Detroit, la struttura si erge ora pronta a portare avanti la storia del servizio fornito dalla religione alla capitale americana del coraggio e del carattere.

In effetti, il lavoro della Chiesa e delle organizzazioni che patrocina si è ben affermato qui: dalla distribuzione di migliaia di opuscoli La Verità sulla Droga a un movimento della Via della Felicità che ha riversato nelle strade della città migliaia di copie della guida a una vita migliore, scritta da L. Ron Hubbard e basata sul buon senso, oltre alla collaborazione degli Scientologist con legislatori locali che sostengono la libertà di religione.

Tra i leader dell’area che domenica hanno dato il benvenuto alla Chiesa nella sua nuova struttura c’erano Steven Spreitzer, presidente della Michigan Roundtable for Diversity and Inclusion (tavola rotonda del Michigan per la diversità e l’inclusione); Hubert Roberts, mentore direttore del progetto di potenziamento dei giovani InvolvedDad; l’avvocato per i diritti civili Allison Folmar; e Artina Hardman, ex rappresentante dello Stato del Michigan del Distretto 3 e attuale direttore esecutivo del centro risorse della città Mack Alive. Tutti hanno parlato delle proprie durevoli esperienze di lavoro con i membri della Chiesa di Scientology.

Spreitzer, presidente del Michigan Roundtable for Diversity and Inclusion, ha parlato dello slancio che la struttura appena inaugurata aggiunge al ringiovanimento della città: “La nostra relazione è iniziata 15 anni fa, quando abbiamo creato il forum interreligioso Washtenaw County. E da allora in poi siete stati preziosi. Perché vi siete avvicinati con umiltà e un’ispirante convinzione a sentire ciò che la società ha da dire. L’avete fatto in molte città dell’America, e ora è il momento del centro di Detroit… Quindi state già infondendo speranza proprio qui nel cuore della città”.

Roberts, mentore direttore del progetto di potenziamento dei giovani InvolvedDad, ha riflettuto su come il programma Mondo Libero dalla Droga abbia influenzato positivamente il suo lavoro con i giovani della zona: “Ho cominciato a tenere conferenze nelle scuole e in centri di recupero per persone di ritorno dalla prigione. Dopo aver incontrato uno di voi ho iniziato a lavorare usando La Verità sulla Droga. Ora, quando queste giovani menti vedono storie vere di altre persone, beh, è la combinazione per sbloccare le loro insicurezze. Si sentono più a loro agio e cominciano a pensare: ‘Posso identificarmi, e sto lottando con l’abuso di droga’. Vedete il clic nella loro mente e vi lasciano entrare. ... Stiamo incoraggiando, coinvolgendo ed emancipando i giovani di Detroit”.

Allison Folmar, avvocato per i diritti civili attiva nel proteggere i diritti dei genitori, ha parlato dell’impatto che il CCHR sta avendo nel mettere un freno agli abusi psichiatrici nella sua città e nello stato: “Mi piace pensare al CCHR come a una missione di soccorso. L’ho detto e continuo a dirlo, il CCHR va alla riscossa. È il comitato di vigilanza dell’industria psichiatrica, e questa non è la mia opinione ma la sacrosanta verità. Ha i fatti per contrastare le menzogne e ci ha armati dei fatti. Sin dall’inizio, il CCHR ha detto ‘ti copriamo le spalle’. E in ogni caso in cui ho lottato per liberare un bambino dall’incarcerazione psichiatrica, abbiamo vinto la sua libertà.”

E infine, parlando del potere de La Via della Felicità combinato con lo spirito di Detroit, Artina Hardman, ex rappresentante dello Stato del Michigan del Distretto 3 ha detto: “Ogni cittadino in questo paese dovrebbe avere una copia de La Via della Felicità. Vi dico, è una cosa fantastica. È una luce che guida nel vivere. Mr. Hubbard ha condiviso la sua saggezza con noi. E questa magnifica Chiesa di Scientology ora si erge come santuario per condividere quella saggezza giorno dopo giorno. Così, mentre siamo tutti riuniti nella grandiosa inaugurazione di oggi, celebriamo una nuova e brillante rinascita per Detroit: la città del miracolo!”


Entrando nella nuova Chiesa di Scientology di Detroit, i visitatori vengono accolti da un Centro Informativo per il Pubblico che presenta un’introduzione a Dianetics e Scientology. I display, contenenti oltre 500 video in 17 lingue, presentano i credo e le pratiche della religione di Scientology, come pure la vita e il retaggio del Fondatore: L. Ron Hubbard.

Il Centro Informativo fornisce anche una panoramica completa delle molte iniziative umanitarie patrocinate da Scientology, tra cui la campagna mondiale di informazione sui diritti umani; un programma ad ampio raggio di educazione, prevenzione e riabilitazione antidroga, una rete mondiale di centri di alfabetizzazione e apprendimento; e il programma dei Ministri Volontari di Scientology, che ora costituiscono uno dei più grandi gruppi indipendenti di soccorso.

La cappella della Chiesa di Detroit può ospitare raduni della congregazione di Scientology, inclusi i servizi domenicali, le cerimonie nuziali e di conferimento del nome, nonché moltissime manifestazioni comunitarie come banchetti, seminari e workshop, aperti ai membri di tutte le fedi.

Il Caffè offre un luogo d’incontro per chi partecipa agli eventi, oltre che per i fedeli durante gli intervalli dei loro servizi di Scientology.

La nuova Chiesa dispone di tutti i Servizi Introduttivi. Questi includono seminari pomeridiani, serali e del fine settimana su Dianetics e Scientology, ove viene presentata una panoramica dei principi fondamentali e della loro applicazione nella vita, come pure un’intera gamma di Corsi di Scientology per il Miglioramento della Vita che aiutano a migliorare ogni aspetto della propria esistenza.

La Chiesa comprende inoltre decine di stanze specificamente ideate per offrire un ambiente ideale per l’auditing (consulenza spirituale) di Scientology. Numerose aule sono anche dedicate all’addestramento degli auditor (consulenti spirituali) e agli Scientologist che studiano la tecnologia dell’auditing per aiutare gli altri a raggiungere la libertà spirituale. La nuova struttura dà il benvenuto sia agli Scientologist che a coloro che sono interessati a saperne di più riguardo alla Chiesa di Scientology.


L’inaugurazione della nuova Chiesa di Scientology di Detroit porta avanti un periodo di espansione per la religione, con quasi 70 nuove Chiese di Scientology in tutto il mondo, da Los Angeles a Londra, da Bogotá a Berlino e da Tel Aviv a Tokyo.

Solo nell’ultimo anno, nuove Chiese di Scientology hanno aperto i battenti a Dublino (Irlanda); Birmingham (Inghilterra); Amsterdam (Olanda); Johannesburg Nord (Sudafrica); Salt Lake City (Utah); Silicon Valley (California); Perth (Australia); Orlando (Florida) e Stoccarda (Germania).

Altre inaugurazioni di Chiese sono in programma nei prossimi mesi in città dell’Europa, America Latina, Nord-America e Africa.