Una Chiesa che è un punto di riferimento vicino al Golden Gates

UNA CHIESA CHE È UN PUNTO DI RIFERIMENTO VICINO AL GOLDEN GATES

Il 29 novembre 2003, David Miscavige, Presidente del Consiglio di Amministrazione del Religious Technology Center e leader ecclesiastico della religione di Scientology, ha aperto ufficialmente le porte della nuova Chiesa di Scientology di San Francisco. Parlando a 2.500 persone, tra Scientologist ed altri ospiti, il signor Miscavige ha inaugurato il Transamerica Building, punto di riferimento appena restaurato nel centro di San Francisco, per una nuova era di attività spirituale.

Il sig. Miscavige ha inaugurato l’interamente restaurato storico edificio della Transamerica, nel cuore del centro di San Francisco, a una nuova era di attività spirituale.
Per l’occasione il sindaco di San Francisco Willie Brown, ha presentato un proclama alla Chiesa, encomiando la Chiesa “per i suoi sforzi nel rendere la Bay Area un luogo migliore per le persone di tutte le razze, colori, religioni e stili di vita”.
Tra gli ospiti illustri c’era il sindaco di San Francisco Willie Brown, che ha presentato un proclama col quale ringraziava la Chiesa “per i suoi sforzi nel rendere l’Area della Baia un luogo migliore per persone di ogni razza, colore, credo e ceto sociale”.

Il proclama riconosceva inoltre l’impegno della Chiesa per la “salute spirituale e culturale nell’ambiente così variegato dei quartieri”.

Il signor Miscavige ha esortato gli Scientologist di San Francisco a portare Scientology ed i programmi di miglioramento sociale di L. Ron Hubbard a tutte le persone della loro città:

“Ecco l’Organizzazione Centrale da cui partire per portare tutti i nostri programmi tutta la nostra tecnologia letteralmente ovunque. E con questo intendo che si possono portare i programmi di istruzione per aiutare tutte le generazioni e dare ad ogni comunità le competenze linguistiche necessarie per realizzare i loro sogni in questa terra ricca di opportunità.

Potete dare inizio a nuovi gruppi che portano la tecnologia di L. Ron Hubbard a coloro che lavorano con i disoccupati e i senzatetto, per dare loro non solo una nuova possibilità, ma una nuova vita.

In ogni comunità potete formare filiali del Narconon per porre fine alla tossicodipendenza.

In ogni centro di detenzione e di riabilitazione giovanile potete istituire programmi Criminon per ripristinare il rispetto di sé e far tornare tali giovani ad essere cittadini che contribuiscono.

Potete formare associazioni de La Via della Felicità in ogni quartiere, per ripristinare la moralità direttamente nelle strade e gruppi di Ministri Volontari per occuparsi di ogni altro problema della vita.

In altre parole, da qui si può fare tutto questo. Perché questo è molto più che una sede per voi, Scientologist di San Francisco.

È anche una sede per la più vasta comunità nella quale tutti gli uomini e le donne di buona volontà sono i benvenuti e che ci dedichiamo ad aiutare, nessuno escluso”.