HARLEM, NEW YORK

UNA NUOVA ROSA FIORISCE: L’ORG IDEALE E CENTRO COMUNITARIO APRE AD HARLEM

Durante la fantastica cerimonia di inaugurazione tenuta domenica 31 luglio 2016, la nuova Chiesa Ideale di Scientology e Centro Comunitario di Harlem è stata definita un “centro di speranza sulla 125ª Strada”.

Circondata dall’acqua, i tre fiumi East, Harlem e Hudson, segnano i suoi confini, ma Harlem è straordinaria. Da generazioni questo quartiere è il centro spirituale della vita delle comunità afroamericane e caraibiche negli Stati Uniti. Da questo luogo, che si estende a nord del Central Park di New York, nascono regolarmente trend musicali, balli, poesie e arti. La portata culturale di Harlmen supera di gran lunga i suoi confini fisici e la sua presenza è profondamente radicata nell’animo americano.

David Miscavige, Presidente del Consiglio di Amministrazione del Religious Technology Center e leader ecclesiastico della religione di Scientology, ha affermato: “Non vi è altro posto come Harlem. I vostri poeti, commediografi, pittori, scrittori e musicisti… anche citare semplicemente questi nomi non rende l’idea: Duke Ellington, Cab Calloway, Billie Holiday, Claude McKay e Louis Armstrong. Che cos’altro si può dire se non: ‘La storia dell’America non sarebbe la stessa senza Harlem’”.
 

Una pioggia battente ha smesso poco prima che la cerimonia iniziasse. David Miscavige, Presidente del Consiglio di Amministrazione del Religious Technology Center e leader ecclesiastico della religione di Scientology, ha affermato: “Non vi è altro posto come Harlem. I vostri poeti, commediografi, pittori, scrittori e musicisti… anche citare semplicemente questi nomi non rende l’idea: Duke Ellington, Cab Calloway, Billie Holiday, Claude McKay e Louis Armstrong. Che cos’altro si può dire se non: ‘La storia dell’America non sarebbe la stessa senza Harlem’”.

Domenica 31 luglio la Chiesa di Scientology ha aperto una nuova Chiesa Ideale e Centro Comunitario sulla famosa 125ª Strada di Manhattan. L’evento ha segnato la celebrazione del vero spirito di Harlem che è da sempre stato un elemento cruciale della storia americana. Dall’intrattenimento dal vivo con odi al jazz, danze afro-latine, Beatboxing e hip-hop, ai dignitari dei più diversi settori, tra cui quello politico, culturale e spirituale di Harlem, e il patrocino pubblico di New York, la cerimonia di inaugurazione per la nuova Chiesa e Centro Comunitario ha suscitato in tutti la gioia di vivere per la quale Harlem è rinomata.

Durante la sua introduzione, Miscavige ha affermato: “Siamo qui per celebrare il cuore pulsante di Harlem, che è anche il cuore dell’umanità. E vi basta poggiare l’orecchio a terra per sentirlo pulsare, e ascoltare il suo riverbero incessante: Harlem. Harlem. Harlem. E nel momento in cui qualcuno vi chiedesse ‘Che cosa è successo?’, potete rispondere francamente che Harlem è rinata”.

Con la leadership di Miscavige, la Chiesa di Scientology ha aperto le porte a più di 50 nuove Chiese Ideali: da Los Angeles a Tampa, da Londra a Milano, da Johannesburg a Tokyo, da Mosca a Kaohsiung. Nell’ultimo decennio, queste inaugurazioni hanno portato la religione ad espandersi su scala planetaria ad un livello che ha superato gli ultimi 50 anni messi assieme.

E proprio come molte altre città che si riferiscono ad un’Org Ideale come la “loro” Org, Harlem vanta una collaborazione decennale con la Chiesa, lavorando fianco a fianco con individui o gruppi su programmi di alfabetizzazione, iniziative sulla prevenzione alla droga, sensibilizzazione sui diritti umani e istruzione sulla morale. A tal fine, il Centro Comunitario di Harlem diviene un centro permanente e una base per la divulgazione di programmi importanti quali La Verità sulla Droga, Uniti per i Diritti Umani e La Via della Felicità.

La nuova Chiesa e Centro Comunitario si trovano sulla strada principale di Harlem, la 125ª, ad un isolato dal ponte di Triborough. Nel complesso, la dimensione totale dei due edifici è di 6.100 metri quadri e rappresentano un faro per riunire le persone e promuovere la partecipazione comunitaria a East Harlem.

“Questo nuovo Centro Comunitario non è solo un’offerta di aiuto, ma rappresenta piuttosto il nostro diritto e dovere di aiutare. Infatti, indipendentemente dal fatto di essere degli individui, siamo comunque tutti parte dell’umanità. E così, tirando le somme, la sofferenza di ciascuno è anche la nostra. E nessuno di noi è libero a meno che non lo siamo tutti. E quando si giunge a questa conclusione, diventa niente meno che nostro dovere inviolabile prenderci cura di ogni essere vivente su questo pianeta, e quindi restare fedeli alla famiglia dell’Uomo”, ha detto Miscavige.

Nello spirito di tale offerta, alle migliaia di Scientologist e ospiti presenti si sono uniti dignitari della città e dello stato nell’inaugurare la nuova struttura: il membro dell’assemblea di New York Robert Rodriguez, il Rev. Johnny Ray Youngblood, ministro e Pastore Superiore di fama nazionale presso la Chiesa Battista Mt. Pisgah, il Rev. Joseph Jones, Ambasciatore per i diritti umani e settantesimo membro ecclesiastico del Consiglio Comunale del Commissariato di Polizia, New York; e Raphael Benavides, Presidente dell’associazione dei Commercianti di East Harlem.

“Avreste potuto scegliere qualsiasi punto per stabilizzarvi e far sentire la vostra presenza”, ha detto il Deputato Rodriguez nel suo discorso di benvenuto. “Sono particolarmente grato che tra tutti i posti possibili di New York e del mondo abbiate scelto questa comunità. Qui abbiamo un terreno fertile. Quando Harlem si muove, il mondo intero trema… e credo che semplicemente aprendo le vostre porte stiate per dare un’opportunità a questa comunità, un’opportunità di progresso. E quando a questo si aggiunge la possibilità di prendersi cura dei nostri giovani per rafforzarli, tramite conferenze e workshop per riuscire nella vita, corsi sui fondamenti del vivere o anche semplicemente un consiglio amichevole, questo centro può essere un luogo di speranza sulla 125ª Strada.”

Il Rev. Johnny Ray Youngblood ha aggiunto: “Le nostre città e comunità sono colme di ‘chiese da esposizione’. E così, in questa occasione di un sogno oggi realizzato, questa Chiesa Ideale di Scientology e Centro Comunitario s’innalza come un faro di luce nei mari turbolenti dei nostri tempi. In questo giorno viene in mente l’analogia del seme. Quando lo si annaffia e lo si pianta nel punto giusto, guardate il risultato. E dunque ammirate questa Org Ideale fiorita dinnanzi a noi. Che possa essere un potente faro per la gente di Harlem e le persone di ogni quartiere della nostra amata città”.

Riflettendo su come la dedizione sia segno di una rinnovata promessa per East Harlem, Raphael Benavides, Presidente dell’Associazione dei Commercianti di quartiere, ha osservato: “All’interno di questo centro vi sono gli strumenti per creare una comunità prospera. Quell’opuscolo speciale, La Via della Felicità, sta avendo un impatto enorme sulla nostra comunità. E con la sua continua distribuzione e questo centro, ora Harlem possiede un potente catalizzatore per assicurarsi che il nostro quartiere continui a percorrere il giusto cammino… per prosperare. Quindi dalla polizia alle aziende e alle organizzazioni, l’intera comunità sta ora utilizzando questo libretto”.

L’impatto che Scientology ha sulla lotta per i diritti umani è evidente nelle parole del Reverendo Joseph Jones: “Siamo oggi qui presenti per avanzare la pretesa di progettare il nostro domani. Ed è un domani con sopra incise le parole: ‘diritti umani!’. Il vostro programma sui diritti umani ha assunto una vita tutta sua. È un treno inarrestabile che sfreccia verso la libertà e la giustizia. Dopo tutto, il vostro sforzo per i diritti della persona è nato dall’ispirazione di un ministro guidato da quel visionario di L. Ron Hubbard. E quindi riconosciamo che lo spirito umano è ancora una volta la nostra risorsa più grande e uniti per questa causa non c’è niente che possa sconfiggerlo.

Quindi, alla luce di questa nostra celebrazione, possano Harlem e tutta New York, la più grande città del mondo, unirsi in nome del conseguimento delle nostre mete più care nella difesa dei diritti umani”.

Detto questo, Miscavige, insieme ad un gruppo di dignitari, ha tirato la corda che ha fatto cadere i nastri, inaugurando ufficialmente la nuova Org Ideale e Centro Comunitario mentre la folla scandiva, “Harlem, Harlem, Harlem”.


La nuova Org Ideale di Harlem fornisce a tutti i visitatori un’introduzione a Dianetics e Scientology, a partire dal Centro Informativo per il Pubblico. I suoi display, con più di 500 video, espongono il credo e le pratiche della religione di Scientology, insieme alla vita e al retaggio del Fondatore L. Ron Hubbard.

Il Centro Informativo fornisce anche una panoramica dettagliata dei numerosi programmi umanitari patrocinati da Scientology. Questi comprendono un’iniziativa a livello globale per l’educazione sui diritti umani; un programma di prevenzione, riabilitazione e istruzione sulla droga ad ampio raggio; una rete mondiale di centri dedicati all’alfabetizzazione e all’istruzione; e il programma dei Ministri Volontari di Scientology che costituisce ora la più grande forza di soccorso indipendente esistente al mondo.

L’Org Ideale di Harlem dispone anche di una cappella adibita ad ogni tipo di raduno di Scientology, inclusi i servizi domenicali, le cerimonie nuziali e di battesimo, nonché ad ospitare qualsiasi manifestazione comunitaria per membri di tutte le fedi. La Chiesa dispone inoltre di numerose stanze per seminari e classi, in aggiunta ad un completo centro di tutoring e di apprendimento, oltre ad un piano intero riservato all’auditing di Scientology (consulenza spirituale).


L’inaugurazione di Harlem segue un periodo di crescita inarrestabile per la Chiesa negli ultimi 12 mesi. Recentemente ci sono state inaugurazioni di Chiese Ideali a Budapest, Ungheria; Atlanta, Georgia; Milano, Italia; Tokyo, Giappone; Bogotà, Colombia; e Basilea, Svizzera. Inoltre, la Chiesa ha recentemente aperto Scientology Media Productions, una proprietà di due ettari, tecnologicamente all’avanguardia, a Hollywood, in California, in cui il messaggio della religione sarà proclamato tramite trasmissioni televisive e radiofoniche, Internet e social media e ogni altra piattaforma.

E c’è ancora molto in serbo, con inaugurazioni di Org Ideali pianificate nel corso dell’anno per gli epicentri culturali di Australia, Nuova Zelanda, Europa e Nord America.