Che cos’è il Ponte di Scientology?

CHE COS’È IL PONTE DI SCIENTOLOGY?

Ci sono molti stati di esistenza superiori che l’Uomo può raggiungere e Scientology esiste perché li possa ottenere. L. Ron Hubbard ne ha formulato una precisa descrizione e ha reso chiaro il modo di raggiungerli, ordinandoli in uno schema che rappresenta graficamente i vari passi del cammino che portano verso l’alto.

Lo schema che mostra le diverse fasi del miglioramento è chiamato Quadro di Classificazione, Gradazione e Consapevolezza dei Livelli e dei Certificati. La classificazione si riferisce alla formazione tecnica di Scientology e al fatto che, per essere classificata come auditor e passare al livello successivo, ogni persona deve compiere certe azioni o possedere determinate abilità. La parola gradazione si riferisce invece al graduale miglioramento che si ottiene attraverso l’auditing di Scientology.

L’Uomo, nella sua tradizione religiosa, ha ambito per lungo tempo ad un ponte che potesse colmare il divario presente tra la sua condizione attuale ed un livello superiore di esistenza. Purtroppo, molti di coloro che hanno tentato di attraversare questo divario sono precipitati nell’abisso.

Seguendo tale metafora, il Quadro di Classificazione, Gradazione e Consapevolezza rappresenta, in effetti, il ponte che attraversa il divario e che porta ad un livello di esistenza superiore. L’Uomo ha serbato nel suo cuore questa visione per almeno diecimila anni e ora, seguendo i passi tracciati nel quadro, il suo sogno può diventare realtà.

Il quadro è come una guida per l’individuo che, partendo dalla sua iniziale coscienza di Scientology, raggiunge gradualmente ciascuno degli stati superiori. L’Uomo non ha mai avuto a disposizione, prima d’ora, una mappa del genere. È il Ponte verso la Libertà Totale. È la strada da seguire. È precisa ed ha un modello preciso per procedere. Una volta che la si è percorsa tutta, si diventa liberi.